Oggetto: COMUNICATO STAMPA

Il “Meet Up 5 stelle San Giovanni Valdarno” interviene sul servizio refezione scolastica presso le scuole dell’infanzia (scuole materne).


Il “Meet Up 5 stelle San Giovanni Valdarno” interviene sul servizio refezione scolastica presso le scuole dell’infanzia (scuole materne).
Tra le numerose situazioni mal risolte nella nostra città, ci sono i continui disagi riscontrati nel servizio di refezione presso le scuole dell’infanzia.
Questa volta il problema evidenziato dalle famiglie sangiovannesi non si rivolge alla qualità dei pasti, ma bensì a prestazioni non effettuate di una parte della fornitura del servizio ovvero alla mancata erogazione delle merende e/o colazioni comprese nel contratto.
Quello che ci preoccupa non è soltanto l’incompleta fornitura del Concessionario ATI (Associazione temporanea d’impresa composta da Camst e Cooperativa BetaDue) ma le giustificazioni arrivate direttamente dalla giunta sangiovannese.
Infatti l’amministrazione comunale ha così risposto alle famiglie :”Riguardo al momento della eventuale fornitura l’alternativa che si prospetta è quella di interrompere l’attività didattica, togliendo quindi tempo-scuola, oppure quella di creare una “discriminazione”, durante l’intervallo mattutino, fra gli utenti che fruiscono del servizio e quelli che non ne fruiscono. Per quanto riguarda la distribuzione, possibile solo nei momenti indicati al punto precedente, questa verrebbe a coinvolgere gioco forza anche il personale scolastico, spostando su esso una parte di responsabilità non indifferente, ad esempio in merito alle intolleranze e allergie alimentari”. (fonte: valdarnopost 28/01/2016)
Il “meet up 5 stelle san giovanni valdarno” oltre a dare la piena solidarietà ai genitori chiede alla giunta sangiovannese di far applicare le penalità al Concessionario come da art.26 del capitolato in essere e di ripristinare il servizio essenziale per il nutrimento dei più piccoli.
Infine, a seguito delle numerose richieste di chiarimento da parte degli elettori 5 stelle sul perché il consigliere Andrea Focardi si sia astenuto al momento della votazione della mozione che avrebbe risarcito le famiglie vittime del disagio, ci uniamo anche noi alla richiesta di poter conoscere il motivo di tale decisione che ha favorito l’amministrazione sangiovannese a scapito degli utenti.
UFFICIO STAMPA Meet Up 5 stelle SGV

 

Comunicato stampa 01/2016

Comunicato stampa 01/2016

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *