PREMESSO CHE                                               

 Questa mozione fa seguito alla precedente interrogazione presentata in sede di Question-Time del consiglio comunale del 09/09/2014 dove sono state esposte le problematiche e le conseguenti necessità della struttura “Pista di Atletica dello Stadio Virgilio Fedini”.

  • Riteniamo che la pista di atletica presente allo stadio “Virgilio Fedini” debba essere considerata un fiore all’occhiello per la città di San Giovanni Valdarno, e come tale debba avere le risorse per permettere agli atleti di svolgere in sicurezza l’attività sportiva.

CONSIDERATO CHE

 

  • Ad oggi la struttura è al completo abbandono come si evince dalle foto allegate (Allegato 1, 2, 3, 4) e che sia necessario un completo recupero di tutta la pista e delle attrezzature necessarie; anch’esse ormai distrutte (Allegato 5,6,7), al sicuro e funzionale svolgimento delle attività agonistiche da parte della associazioni che frequentano l’impianto (tra cui ricordiamo molti bambini).
  • la struttura in questo momento non rispecchia le norme di sicurezza necessarie all’utilizzo.
  • la ristrutturazione è estremamente meno onerosa rispetto ad un progetto di costruzione di una nuova pista di atletica nell’area del Cetinale.

IMPEGNA

 Il Sindaco e gli organi competenti ad inserire urgentemente nelle spese di investimento del prossimo bilancio 2015 la messa in opera della ristrutturazione del suddetto impianto, facendo partire tutte le attività necessarie per un trasparente ed economico piano di recupero.

Consideriamo inoltre indispensabile che nella progettazione di tale restauro vengano prese        in esame le seguenti caratteristiche:

  1. Il materiale di utilizzo per il manto della pista provenga da un riciclo dei PFU che garantirebbe, con le sue caratteristiche, una maggiore resistenza agli agenti atmosferici, una qualità antiurto maggiore e in ultimo ma non meno importate garantirebbe alla ristrutturazione un impatto ecologico migliore.DSC_0003 DSC_0004 DSC_0005 DSC_0006 DSC_0036 DSC_0037 DSC_0047 DSC_0048
  2. Che la progettazione del recupero della struttura venga concertata con gli enti regionali e nazionali sportivi (Es. C.O.N.I.) così da garantire in seconda battuta l’organizzazione di eventi che darebbero buona visibilità alla nostra bella città.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *