Vi parlo come semplice portavoce del MoVimento 5 Stelle di San Giovanni Valdarno. Un insieme di cittadini prestati alla politica che vuole promuovere una vera rivoluzione culturale: portare più gente possibile ad occuparsi in modo diretto della cosa pubblica, condividendo decisioni e responsabilità, e che abbia a cuore in primis il bene comune.

Parlerò al plurale perché questo discorso è stato scritto insieme a tutti gli attivisti del nostro gruppo.

Approfittiamo intanto di questa importante occasione per ringraziare i 1111 elettori che ci hanno dato la loro fiducia legittimando la nostra presenza nel Consiglio Comunale.

I consigli comunali dovrebbero essere il luogo di massima espressione della democrazia e del dibattito politico e non luoghi dove si ratificano decisioni prese altrove. Noi  cercheremo per quanto ci sarà possibile di lavorare in questa direzione nei prossimi 5 anni affinché si possa aumentare sempre più il coinvolgimento e la partecipazione della cittadinanza, ad.esempio consentendo da subito le riprese streaming del consiglio comunale. Questo è un ottimo sistema per aprire di più il consiglio come ha appena dichiarato il presidente Andrea Romoli.

Questa è la logica che contraddistinguerà sin dall’inizio il nostro mandato e forti degli ideali che abbiamo tradotto nel programma, constatato che la politica è sempre più lontana dalla vita delle persone, abbiamo proposto un nuovo modello di amministrazione che si faccia interprete del volere dei cittadini e ne traduca i suggerimenti e le esigenze in atti risolutivi.

Signor Sindaco, sappiamo benissimo che le casse comunali hanno sempre meno disponibilità: il modo in cui la sua amministrazione saprà affrontare questo problema, senza ulteriormente indebitare ed opprimere i cittadini, rappresenterà la chiave di volta di tutto il suo mandato. Vigileremo affinché non si incida negativamente sulla qualità della vita delle persone, con tagli ai servizi o ulteriori esternalizzazioni. Persone che già stanno pagando un prezzo altissimo per questa crisi non causata da loro. Il nostro contributo nei suoi confronti e del Consiglio Comunale tutto, sarà sempre concreto e propositivo, con l’obiettivo di far adottare provvedimenti che portino ad un miglioramento e ad un benessere quantificabile, a partire dai piccoli ma assolutamente necessari interventi di decoro urbano.
Saremo al fianco ed appoggeremo chi vorrà solo il bene comune, e voteremo di conseguenza, indipendenti da colori o schieramenti e per questo ci auguriamo di avere un obiettivo condiviso da perseguire con tutti gli altri consiglieri di minoranza e maggioranza, con la giunta e con lei.
Ci impegneremo ad attuare il nostro programma anche dai seggi dell’opposizione e ci adopereremo affinché San Giovanni diventi finalmente una città con una mobilità pratica ed agevole, che privilegi i mezzi pubblici e si adotti presto un regolamento della ZTL e dei parcheggi più funzionale.
Lavoreremo affinché la nostra diventi una città più viva, una città che rispetta l’ambiente e riqualifica il territorio e le sue attività senza consumare in maniera insensata il suolo.
Saremo sempre promotori di un’economia verde, sostenibile e solidale anche proponendo l’adozione di un nuovo piano energetico, che porti ad un utilizzo sempre maggiore di energie rinnovabili. Riteniamo che si debbano incentivare le filiere di prodotti a chilometri zero, i Gruppi di Acquisto Solidale e la raccolta differenziata perseguendo l’obiettivo realizzabile di “rifiuti zero”.
Saremo sempre contrari a potenziamenti ed ampliamenti della discarica a noi vicina e di qualsiasi altro tipo impianto ad essa collegato, anzi attendiamo con ansia e al più presto il suo fine vita.
Inoltre auspichiamo che tutte le future nomine presso società partecipate e gli incarichi assegnati dalla Sua giunta siano giustificati da un idoneo curriculum reso preventivamente pubblico ed accompagnato dalle motivazioni esplicite che hanno portato alla scelta delle persone individuate.
ll ruolo del consigliere di opposizione ci teniamo molto a sottolinearlo è altrettanto importante e forse di più di quello di maggioranza. Chi siede in consiglio comunale come componente del gruppo di minoranza ha il compito di vigilare attentamente sull’operato di chi amministra, di dare suggerimenti e stimoli nell’interesse della collettività.
La maggioranza ha il dovere di ascoltare e favorire la partecipazione di chi rappresenta la minoranza e deve creare e mantenere le condizioni di dialogo e di ascolto.
Questo è l’intento del MoVimento 5 Stelle e ciò comporta un grande impegno, vi preghiamo di tener conto del fatto che la nostra singola portavoce avrà diritto di partecipare e di votare in tutte le commissioni e quindi l’organizzazione dei lavori dovrà essere tale da consentire lo svolgimento pieno di questo diritto/dovere.

Concludiamo augurando a Lei Signor Sindaco, e a tutti i presenti, un buon lavoro, sperando di poter contribuire al buon funzionamento di questo Consiglio in un clima sereno e costruttivo.
Grazie a nome mio e di tutti gli attivisti e simpatizzanti che saranno la nostra colonna portante e che ci affiancheranno in questo momento così importante per il Movimento 5 Stelle di San Giovanni Valdarno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *