La scelta del Presidente del Consiglio Provinciale di convocare in Valdarno la seduta aperta dell’assemblea, in cui si affronterà il problema della discarica Podere Rota, va nella direzione auspicata di consentire la più ampia partecipazione dei cittadini.
La decisione però di tenere tale seduta a Terranuova B.ni anziché a San Giovanni V.no, come espressamente richiesto a più voci dal MoVimento 5 Stelle del Valdarno e dal Comitato “Vittime di Podere Rota”, va esattamente nella direzione opposta.
Questo perché è il comune di San Giovanni a subire i disagi maggiori e quindi a rigor di logica, sebbene la discarica sia situata nel comune di Terranuova, sarebbe stato opportuno fare la seduta nel luogo che avrebbe garantito una partecipazione maggiore.
Ma questa evidentemente non è l’esigenza principale dell’amministrazione provinciale e appare anzi come un subdolo tentativo di disinnescare la miccia di un ampia presenza popolare.
Detto questo noi ci adopereremo comunque per far si che il più ampio numero di persone venga a conoscenza della data e del luogo ove si terrà questa importate seduta consiliare e ci auguriamo, nonostante tale scelta, che la partecipazione sia comunque ampia.
Ricordiamo infine che la suddetta assemblea si terrà il giorno sabato 13 luglio alle ore 10 presso la sala del Consiglio del comune di Terranuova Bracciolini.

Ufficio Stampa
MoVimento 5 Stelle
Valdarno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *